Anche a Nuoro c’è il mare: alla scoperta di Cala Luna

Dal centro della Barbagia in poco tempo si raggiunge il Golfo di Orosei con le sue cale mozzafiato.

Chi ha detto che a Nuoro non si trova il mare? Il centro della Barbagia, conosciuto come meta turistica interna e alternativa al turismo balneare, è invece un centro nevralgico da cui muoversi per scoprire una costa suggestiva ed emozionante, diventata il simbolo della Sardegna e sfondo per meravigliose scenografie cinematografiche, Cala Luna.

 

Natura incontaminata da film

È il Golfo di Orosei, con tutte le sue meravigliose cale: Mariolu, Goloritzè, Sisine, Luna, Gonone. Tutte raggiungibili in poco tempo da Dorgali o Orosei, via mare e per gli amanti del trekking anche via terra.
Tra tutte c’è una Cala che è diventata meta di turisti da tutto il mondo: è la spiaggia di Cala Luna, oasi incantevole immersa in un panorama incontaminato. Questa meraviglia della natura deve la sua celebrità oltre i confini regionali a un famoso film degli anni ’70, ‘Travolti da un insolito destino’ di Lina Wertmuller, con Mariangela Melato e Giancarlo Giannini. È apparsa anche nel remake del film con la superstar Madonna come protagonista.

 

La mezzaluna

Simbolo della costa orientale della Sardegna, la spiaggia di Cala Luna si trova a metà strada tra Baunei e Dorgali, affacciata sulle splendide acque cristalline del Golfo di Orosei. È una piccola baia incastonata nel verde di una delle riserve più importanti della regione, dove la natura domina ancora incontrastata.
La sua mezzaluna di sabbia dorata si apre sul mare caratterizzato da fondali bassi, luogo ideale per permettere anche ai bambini di giocare in sicurezza. Alle sue spalle ripide pareti rocciose la circondano, a loro volta punteggiate da una rigogliosa vegetazione mediterranea.

La grotta del Bue marino

Una delle particolarità più suggestive di Cala Luna è la presenza di numerose grotte, piccole fenditure nella roccia che si affacciano nelle acque limpide. La spiaggia, appartata, si trova a circa 3 chilometri dalla grotta del Bue Marino, una grande grotta marina con stalattiti, stalagmiti e sculture in roccia, che può essere facilmente raggiunta in barca da Cala Luna.
Proprio il suo paesaggio così caratteristico ha reso la spiaggia difficile da raggiungere: se via mare è accessibile con un semplice giro in barca, via terra è necessario prepararsi per una bella escursione. Bisogna percorrere sentieri un po’ complicati che si arrampicano tra le rocce, da cui si godono viste mozzafiato.

Trekking

Anche per questo la spiaggia di Cala Luna è molto apprezzata dagli amanti del trekking. L’incantevole Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu presenta un territorio aspro e incontaminato, dove vette scoscese si alternano a boschi rigogliosi che, in ogni stagione dell’anno, regalano un’ampia varietà di colori intensi.

Condividi

Come arrivare a Cala Luna
La spiaggia è raggiungibile via mare – i battelli partono da Cala Gonone, Santa Maria Navarrese e Arbatax – e anche via terra con un sentiero complicato che parte da Cala Fuili (Dorgali).

Prenota

Iscrizione alla Newsletter

Inviando questa richiesta, confermo di aver letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento che i miei dati vengano elaborati in modo da fornire il servizio richiesto. Vedi l'informativa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin