Il Vermentino, re dei vini della Gallura

Da Badesi a Loiri Porto San Paolo, passando per Arzachena e Monti. Ecco dove crescono i vitigni a bacca bianca più conosciuti della Sardegna

È l’anima della Gallura, uno dei biglietti da visita del Nord Est dell’Isola e trascina con sé una storia fatta di granito, macchia mediterranea, mare e vento. Il Vermentino è un vino bianco che ha messo radici talmente profonde da potersi fregiare del titolo di unica Docg della Sardegna e da regalare al territorio un’economia florida nel settore. Il vitigno a bacca bianca fu importato dagli spagnoli e nel tempo è divenuto il simbolo della Sardegna enologica, insieme al Cannonau.

 

Dove si coltiva

La Gallura è oggi una terra ricca di vini da assaggiare e di cantine da visitare. È una storia molto antica, basti pensare che l’origine scientifica del vitigno è mediorientale. La zona di produzione rientra all’interno di specifici confini: si parte dal territorio di Badesi, si punta verso l’estremo nord fino a Santa Teresa e Palau e poi si scende sulla costa Est attraverso i territori di Arzachena, Olbia e Loiri Porto San Paolo per poi tagliare nuovamente verso il punto di partenza passando per i comuni di Monti, Berchidda e Tempio.

Il marchio Docg

Il vermentino di Gallura non può essere prodotto da altre parti. E si può piantare solo da zero a quattrocento metri sul livello del mare. Al di fuori di questi parametri non si può rivendicare la Docg. Al momento della sua nascita, nel 2008, il Consorzio di tutela di questa Docg contava una decina di aziende consorziate. Adesso è stata raggiunta quota cinquanta. Il vermentino di Gallura cresce sul granito e i quarzi garantiscono una mineralità incredibile. È un vino sapido con un retrogusto di mandorla amara. Il suo è un profumo inconfondibile, perché sa di macchia mediterranea, fiori bianchi e frutti a polpa bianca.

 

La produzione e le cantine

Sono 1300 gli ettari in cui oggi viene coltivato il vitigno, il 17 per cento della superficie regionale, per una produzione di circa 31mila ettolitri imbottigliati.
Sorgono in Gallura le più importanti cantine che producono il Vermentino. Nelle strutture immerse nelle campagne galluresi è possibile visitare e degustare, oltre che ascoltare la storia e le tecniche di vinificazione. Come alla Cantina Surrau di Arzachena, o quella del Capichera, bandiera del Vermentino italiano nel mondo, o ancora la Cantina di Monti, piccolo comune situato tra la bassa Gallura e il Logudoro, nell’immediato entroterra della Costa Smeralda e ai Vigneti Zanatta, 100 ettari vitati nel comune di Olbia, poco lontano dall’aeroporto Olbia Costa Smeralda.
Tutti i vini galluresi, oltre a centinaia di etichette nazionali e internazionali, sono a disposizione nella cantina del nostro ristorante gourmet, all’interno del Country Resort Parco degli Ulivi e in tutti i ristoranti Felix.

 

Riferimenti cantine

Cantine Surrau
S.P. Porto Cervo Arzachena Km 1, Arzachena (SS)
www.vignesurrau.it

Cantina Sociale Del Vermentino
Via San Paolo,2  Monti (SS)
www.vermentinomonti.it

Vigneti Zanatta
Via Spirito Santo, 56 – Olbia (SS)
www.vignetizanatta.it

Condividi

Cantina Capichera
Strada Arzachena – Sant’Antonio km 4, 07021 Arzachena (SS)
www.capichera.it

Prenota

Iscrizione alla Newsletter

Inviando questa richiesta, confermo di aver letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento che i miei dati vengano elaborati in modo da fornire il servizio richiesto. Vedi l'informativa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin